Prodotti ed elementi a base acida: i grandi nemici del marmo

Sono moltissimi i prodotti di uso quotidiano presenti nelle nostre abitazioni che possono rovinare le superfici di marmo. Delle stanze di una casa è probabilmente la cucina ad ospitare il maggior numero di agenti potenzialmente corrosivi per il marmo. Uno fra i principali è certamente il limone, primo tra tutti gli elementi a base acida presenti in natura e consumato per scopi alimentari, esso ha una potenzialità elevata per corrodere in maniera irreparabile il marmo. Anche i succhi di frutta, che consumiamo su base pressoché quotidiana, sono delle minacce per le superfici in marmo. Tra questi troviamo ad esempio il succo d'arancia o di pomodoro, entrambi con una forte componente acida al loro interno. Qualora se ne versasse inavvertitamente una quantità, si deve procedere quanto prima alla sua rimozione.
Infine, tra le sostanze presenti in cucina che potrebbero provocare dei danni al marmo si trova certamente lo yogurt, anch'esso alimento con base acida. 
Il caffè, soprattutto quello realizzato in stile americano, è una bevanda che può macchiare e alla lunga erodere il marmo, in quanto prevalentemente acido.
Nel paragrafo successivo si vedrà come non solo in cucina è possibile incontrare tante sostanze potenzialmente acide, che possono finire con il macchiare irrimediabilmente il marmo.

Gli insospettabili: altri prodotti presenti in casa che possono rovinare il marmo

Dopo aver preso in esame gli ingredienti alimentari e i prodotti che minacciano quotidianamente le nostre superfici di marmo in cucina, passiamo ad analizzare quelli che si trovano generalmente in bagno. Tra questi troviamo anche i detergenti per il corpo, che potrebbero a prima vista apparire innocui. Ebbene, questi prodotti sono spesso composti da elementi a base acida che, per quanto uniti ad altri meno aggressivi per il marmo, possono avere un'azione altamente corrosiva sul marmo. Ad esempio, non è assolutamente raro il caso in cui una quantità apparentemente piccola di detergente per il corpo finisca sugli elementi di marmo, un materiale spesso presente anche nei bagni di stampo più moderno. Può capitare che anche detergenti per il viso, soprattutto quelli più aggressivi, macchino il marmo. A questo punto, particolarmente se non ce ne si accorge in tempo, il danno è fatto. Ecco perché si dovrebbe prestare molta attenzione quando si utilizzano questi prodotti al fine di non corrodere il marmo. Non solo i detergenti per il corpo, anche i detergenti stessi per la casa possono rappresentare un pericolo per tutte le superfici in marmo. Basti pensare ad esempio ai tanti anticalcare che si tengono generalmente proprio in bagno. Se questi prodotti sono fantastici per pulire tutte le superfici inossidabili e rimuovere efficacemente le macchie, essi risultano davvero molto corrosivi sul marmo, in virtù degli acidi in esso contenuti. Si deve tenere presente, infine, che il marmo è proprio un accumulo di calcare: non deve perciò stupire che i prodotti anticalcare vi esercitino un'azione corrosiva.

Come evitare che il proprio marmo subisca delle corrosioni

Il marmo può essere rovinato e corroso a causa dell'azione moltissime delle sostanze che maneggiamo su base quotidiana. Questo perché il marmo è, a tutti gli effetti, uno dei materiali più pregiati e più delicati che tuttora vengono utilizzati per conferire eleganza ai nostri ambienti domestici. Per questo si dovrebbe porre particolare cura da un lato nel riporre i detergenti, sia per il corpo sia per la casa, in maniera tale da assicurarsi che essi siano conservati lontano da qualsiasi superficie di marmo. D'altro lato, si dovrebbe prestare attenzione nel momento in cui si procede con le operazioni di pulizia soprattutto con i prodotti anticalcare, che devono essere correttamente rimossi e risciacquati quando previsto, facendo attenzione che nel caso in cui vengano a toccare il marmo vengano eliminati immediatamente.

Come rimediare nel caso in cui il marmo sia a rischio corrosione

Come visto all'interno dei paragrafi precedenti, possono essere molti gli agenti naturali o chimici che intaccano la superficie delicata di un materiale vivo come il marmo, finendo inevitabilmente per corroderlo. Anche se conoscerli costituisce un primo passo per evitare che ciò accada, spesso è inevitabile che uno di questi entri a contatto con il marmo. Le macchie risultanti da uno di questi prodotti ed ingredienti producono un effetto decisamente anti estetico. Infatti, le componenti acide possono intaccare la patina lucida del marmo immediatamente. Nonostante vengano rimosse e deterse abbastanza in fretta lei, una volta che il marmo vi entra in contatto il rischio che risulti opaco è decisamente alto. Se ci si accorge che il proprio marmo risulta corroso in alcuni punti è fondamentale utilizzare dei prodotti per marmisti specifici, volti a proteggere la patina lucida che caratterizza la bellezza del marmo. Alcuni possono essere usati in autonomia seguendo correttamente le istruzioni riportate sulla confezione, mentre altri necessitano dell'intervento di specialisti. In ogni caso, è importante ricorrere all'impiego di prodotti professionali per garantire lunga vita al proprio marmo, riportandolo alla bellezza originaria.