Il marmo è una pietra pregiata, naturale e resistente, la più usata nell' edilizia, anche per questo, ad oggi viene ancora scelto per le finiture interne della propria casa, per renderla più preziosa e darle un aspetto elegante.
La scelta ideale se si vuole ottenere un pavimento dalla superficie esteticamente non solo bella ma anche levigata e con un alta resistenza agli urti.
Ma è bene precisare che è anche un materiale molto delicato, soggetto a graffi e a macchie, per questo necessita una particolare cura, se non si vuole rischiare di rovinarlo.
Nella scelta corretta del materiale con cui pavimentare è fondamentale tenere in considerazione degli aspetti sia funzionali che estetici, infatti uno dei problemi antiestetici che si può verificare nel marmo è dovuto al suo ingiallimento.
In questo articolo daremo ai nostri lettori delle informazioni sulle cause che provocano queste fastidiose macchie gialle, ma soprattutto le soluzioni per eliminarle.

Cause dell' ingiallimento del marmo


I motivi che possono causare le macchie gialle nel marmo possono essere:
• la decolorazione di cere o altri prodotti applicati alla superficie di marmo
• l' esposizione per un lungo periodo di tempo alla luce ultravioletta
• l' ossidazione di ossidi di ferro presenti nel marmo
• dall' applicazione di prodotti come il mastice utilizzati per fissare il marmo.
Le macchie gialle presenti nel marmo sono chiamate efflorescenze: per capire meglio, l' acqua che semplicemente spinge dal suolo verso l' alto, sta raggiungendo la superficie, nel tragitto trascina con se altri sali che danno origine a quell' effetto di colore giallo.
Per la soluzione di questo problema è indispensabile chiedere l' intervento dei marmisti.

Prodotti per rimuovere le macchie gialle presenti nel marmo


Per togliere il problema delle macchie gialle sul proprio marmo bisogna utilizzare i prodotti giusti, vediamo quali:

Svolgimento della rimozione dell' ingiallimento dal marmo


È bene ricordare, prima di iniziare il processo di pulizia di capire bene o almeno provare, quale sia la causa che ha provocato le macchie gialle, per evitare di intervenire in maniera errata, e quindi senza ottenere i risultati sperati.


–Se la causa delle macchie gialle è dovuta all' ossidazione del ferro racchiuso nel marmo, o a causarle è stata l' età, rimuovere la colorazione gialla non è possibile, in quanto i suoi aspetti naturali e la senescenza non possono essere stravolti.

– Se invece la causa dell' ingiallimento antiestetico presente nel vostro marmo è causato dal deterioramento  di prodotti che sono stati applicati sulla superficie, è necessario rimuoverli con appositi prodotti come detergenti specifici per la rimozione dei prodottii, o deceranti , ri-lucidare,  Solamente dopo queste operazione, è possibile procedere alla levigatura, effettuata con macchine levigatrice dotate di dischi diamantati.

– Se infine, il problema delle presenza di macchie gialle alla superficie del marmo è dovuta dal risultato di quantità di ferro collocato sulla superficie, da acqua di lavaggio che contiene alti livelli di ferro, si possono provare queste soluzioni:
• lavare la pietra e applicare appositi prodotti chiamati “mangia ruggine”


Lasciare agire il prodotto sulla superficie  come viene raccomandato dal produttore.
Infine bisogna sciacquare bene il la superficie ed eventualmente applicare un idro repellente, per preservare il marmo.

Dopo quanto letto possiamo concludere che il marmo è si bello ma anche delicato, se decidete di usarlo per la vostra casa ricordate tutti i consigli e le accortezze che abbiamo voluto darvi in questo articolo.
Piccoli accorgimenti che garantiscono lunga vita al vostro marmo.