Non manca molto alle tanto attese pulizie di primavera delle proprie case. Quest'usanza e modo di dire deriva dal passato ebraico, dove venivano svolte grandi pulizie in previsione del periodo Pasquale.
Tuttora, principalmente, non si dà questa attribuzione religiosa ma rappresentano semplicemente un momento dove fare grandi e complete pulizie in tutta la casa, buttando anche oggetti inutili che occupano solo spazio, per prepararsi al meglio alla nuova stagione in arrivo e rendere l'ambiente il più confortevole ed esteticamente bello.

Il marmo presente nelle case


Quando si parla di pulizie di primavera, rientra anche quello del ripristino e della tonalizzazione del marmo. Questa roccia metamorfica ha una struttura chimica particolare, che gli permette di assorbire internamente la luce prima di rifletterla, creando una speciale luminosità sulla sua superficie, molto bella anche esteticamente.
Motivo per cui il marmo viene molto apprezzato in scultura ma anche nell'utilizzo nelle abitazioni, come rivestimento di oggetti e pareti o anche per davanzali, specialmente nella cucina e nei bagni.
Bisogna ricordare, però, che il marmo, essendo una pietra naturale, è molto sensibile all'umidità, pertanto va utilizzato in luoghi principalmente interni, ben protetti ed isolati. Una mancanza di questo fattore può portare al passaggio dell'umidità anche alle parenti, con conseguente rovina qualitativa della muratura dell'abitazione.

Il ripristino del marmo


A lungo andare, il marmo, così come qualsiasi altro materiale, perde la sua lucentezza, si scolorisce a causa degli agenti atmosferici quali sole, vento ed acqua, ed anche a causa di polvere e sporco. Ciò avviene specialmente all'esterno.
Diventa pertanto necessario l'utilizzo delle specifiche attrezzature dei marmisti per trattare il marmo, ripristinarlo e tonalizzarlo come all'inizio.
Esistono varie tecniche specifiche per fare ciò.

  • Lucidatura. Come intuibile dal nome, consiste nel rendere lucida e splendente la superficie di un davanzale o di qualsiasi altro oggetto fatto di marmo. Per fare ciò, si utilizzano apposite lucidatrici a nastro e polveri contenenti principalmente acido ossalico che, a causa del contatto tra l'acido e la superficie, crea una particolare reazione chimica, con il conseguente passaggio del marmo dallo strato di carbonato di calcio a quello di ossalato di calcio. L'effetto visibile concretamente è l'aspetto brillante e riflettente, proprio come uno specchio.

  • Cristallizzazione. Anche questa è una tecnica con l'obiettivo di ripristinare l'iniziale tono lucente del marmo. Si differenzia dalla precedente dal fatto che non penetra all'interno del marmo, bensì rilascia solo un compatto strato di ossalato di calcio sulla superficie, rendendola brillante e lucida. Sia il processo di cristallizzazione sia quello della lucidatura tradizionale sono ottimi per eliminare segni e macchie di piccola e media entità, come per esempio di sostanze come caffè, vino ecc.

  • Levigatura. E' senza dubbio il processo più difficile e completo che si fa sulla superficie del marmo. In questo caso, tramite macchine levigatrici apposite, si procede a rimuovere lo strato di superficie con macchie o che si è rovinato nel corso del tempo e sostituirlo con uno nuovo. E' dunque un processo per problemi più vasti, come rotture o corrosione molto intensa dovuta a vari fattori.

  • Fiammatura. Un piccolo accenno bisogna darlo anche a questa metodologia di lucidatura. Consiste nel creare un vero e proprio shock termico, provocato da un cannello alimentato con ossigeno e propano, che porta allo scoppiamento della superficie del marmo e conseguente creazione di una nuova superficie con ottima lucidità e con un caratteristico effetto rugoso, molto decorativo e tipico di questa roccia. E' importante sottolineare, però, che la fiammatura è possibile farla solo su superfici di granito, in quanto, a differenza del vero e proprio marmo, i cristalli di quarzo possono scoppiare a causa dello shock termico, a differenza di quelli di calcare del marmo classico.

Anche il marmo è pronto per le pulizie di primavera!


Abbiamo quindi visto le principali e più efficaci tecniche per ripristinare e tonalizzare davanzali e soglie di marmo presenti in grande numero nelle abitazioni.
Il risultato sarà quindi un marmo completamente nuovo, che torna alle origini, e che si adatta perfettamente alla casa pulita e splendente in tutto il suo essere, in vista dell'inizio della nuova stagione primaverile ed estiva. Ovviamente, è doveroso specificare che tutte queste operazioni devono essere svolte da personale qualificato e capace, per non rischiare di far ancora più danni o farsi male/far male a qualcuno vicino.