Il marmo risulta da sempre uno dei materiali più utilizzati in architettura. Sinonimo di eleganza e fascino intramontabile, questo materiale riesce a conferire pregio anche all'ambiente più comune e quotidiano. Esso, infatti, con la sua finezza rappresenta uno degli elementi che maggiormente contribuiscono al look di una stanza, sia che venga utilizzato per la pavimentazione, sia nel caso sia impiegato per rifinire degli oggetti o dei complementi d'arredo, come ad esempio per i mobili della cucina. Al fine di mantenere il proprio marmo curato anche con il passare del tempo, coloro che scelgono questo materiale dovrebbero mettere sempre in conto che esso deve essere curato con attenzione. Il marmo, infatti, è una materia viva e in quanto tale richiede delle particolari cure, sia nell'utilizzo quotidiano, sia nella detersione.

Prendersi cura del marmo nell'era moderna

Che si tratti dunque di interventi di manutenzione ordinaria, come può essere la pulizia, oppure di manutenzione straordinaria, come può essere la levigazione il marmo, l'importante è conoscere le poche regole di base per trattare al meglio questo prezioso elemento. In definitiva, il marmo può dare grandissime soddisfazioni ed impreziosire l'ambiente in cui è inserito per moltissimi anni, a patto che venga curato con regolarità. All'interno di questo approfondimento si prenderanno in esame in particolare gli aspetti che riguardano la stuccatura del marmo al giorno d'oggi, andando a rispondere alla domanda che molti si pongono nel momento in cui si approcciano a questa operazione, ossia se è possibile stuccare il marmo senza levigarlo.

Stuccare il marmo senza levigarlo: oggi si può

Grazie all'avvento di prodotti dedicati ai marmisti fai da te, oggi sono molte le operazioni di manutenzione del proprio marmo che possono essere condotte tranquillamente in autonomia, senza rischiare di compromettere il risultato finale o di danneggiare il materiale. In particolare, grazie alla crescente esigenza di poter stuccare il marmo senza poi procedere con il complesso intervento di levigatura, sono sempre più i prodotti in commercio che consentono ad ognuno di noi di stuccare il proprio marmo, ottenendo un effetto liscio e molto gradevole agli occhi.

Basta prestare alcuni accorgimenti importanti dopo aver completato la fase di stucco e il gioco è fatto: si sarà così ottenuto un marmo come nuovo. In definitiva, risulta possibile affermare con assoluta certezza che il marmo può essere stuccato anche senza una levigatura preventiva, a patto ovviamente che si rispettino alcune condizioni che si vedranno nel paragrafo successivo.

Perchè è importante scegliere un prodotto specifico

Per riuscire a stuccare il marmo anche senza levigarlo, l'aspetto più importante è quello della pulizia. Infatti, prima di compiere qualsiasi operazione, si rende necessario verificare che siano state eliminate in maniera accurata eventuali tracce di polvere o altri residui. Se si dovessero incontrare alcuni di questi, è sufficiente passare uno straccio asciutto per ottenere una superficie ben detersa. Per capire poi come procedere è necessario anziutto esaminare la crepa che si vuole andare a stuccare.

Nel caso in cui questa risulti essere abbastanza profonda, è davvero importante scegliere un articolo per marmisti che sia specifico e non ricadere su prodotti generici per lo stucco. Infatti, se si vuole preservare il proprio marmo non è assolutamente consigliato utilizzare uno stucco qualsiasi: è sempre meglio verificare la bontà e la validità di un prodotto a seconda della singola situazione. Una volta individuato lo stucco specifico per il marmo che fa al caso proprio, sarà necessario aggiungere una pasta indurente che contribuirà a rendere l'impasto molto più omogeneo. A questo punto il materiale è pronto e si può procedere, con l'ausilio di una spatola possibilmente anch'essa specifica per il marmo, a riempire la crepa, stando bene attenti ovviamente a togliere la quantità in eccesso. È proprio a seguito di questa fase che si renderebbe solitamente necessario l'intervento di una levigatrice. Eppure, grazie alla scelta del giusto prodotto, e di qualche lucidante  questo non è necessario.

Prodotti che possono essere utilizzati da tutti per un marmo più bello

Se si utilizza uno stucco tradizionale, è necessario aspettare che lo stucco sia asciutto avendo particolare cura di non sporcare la zona che circonda l'area interessata. Si può dunque procedere nel caso di qualche piccola imperfezione a cartavetrare la superficie in modo da ottenere un risultato davvero omogeneo, sia sotto l'aspetto visivo, sia sotto l'aspetto del tatto. 

Se, invece, si utilizzano degli stucchi che non presentano la necessità di essere levigati dopo l'utilizzo, il tutto è ancor più semplice. Questo tipo di prodotti generalmente deve essere modellato entro pochi minuti dall'applicazione. Nel caso in cui si notino degli eccessi, si può compiere quest'operazione dapprima utilizzando la spatola e, in secondo luogo, la paglietta di ferro che viene generalmente utilizzata per i pavimenti. Grazie alle loro specifiche formulazioni questi prodotti hanno un'adesione studiata per i marmi, che non si stacca e soprattutto non viene alterata una volta che entra a contatto con l'acqua. Infine, una volta terminata la stuccatura, un passaggio finale con un prodotto lucidante garantisce un risultato ottimale.