Il marmo ed il granito si sa sono materiali difficili da lavorare soprattutto se si parla per il loro trasporto da un posto all'altro causa il loro eccessivo peso, infatti in passato prima dell'invenzione delle ventose e di altri strumenti adatti al loro spostamento, nei cantieri e nei laboratori lo spostamento di lastre di marmo e granito causava un'enorme problema e perdita di tempo causando ritardi nella produzione e consegna dei lavori.
Fortunatamente in commercio esistono attrezzature che sono un vero è proprio strumento che agevola tale manovra, come le ventose elettriche.
Adesso ti starai chiedendo cosa sono le ventose elettriche, e soprattutto come si utilizzano, bene scopriamolo.


Quando si lavora con questo tipo di materiale può capitare di avere la necessità di spostare le lastre da un posto all'altro, l'attrezzo più adatto per questi tipi di spostamenti sono senza dubbio le ventose elettriche, infatti esse garantiscono un risultato finale più che ottimo senza il rischio di danneggiare o scheggiare la lastra di marmo o granito svolgendo il loro lavoro in maniera efficiente e corretta, soprattutto garantendo la massima sicurezza per l'addetto ai lavori.

Come funzionano le ventose elettriche portatili


La ventosa è un'apparecchio di sollevamento il cui funzionamento avviene per depressione, il vuoto è ottenuto con due metodi:
Nei modelli VAM funzionanti con aria compressa a sei oppure in alcuni casi anche a quattro bar, il vuoto viene creato con uno strumento adatto chiamato venturimetro adatto proprio a misurare tramite l'effetto venturi che misura la portata di una condotta.
Mentre nei modelli VEM sono alimentati con pompa elettrica e proprio grazie a questo avviene il processo della depressione.
Il loro funzionamento avviene grazie alla corrente elettrica, sono altamente affidabili e sono in grado di garantire prestazioni efficienti per il trasporto di lastre da un posto all'altro proprio per questo vengono utilizzati in grandi cantieri.
Questo tipo di ventose solitamente sono caratterizzate da valvole che permettono di regolare il vuoto che si forma sotto lo strumento e consente di spostare con facilità il materiale.
Inoltre solitamente le ventose elettriche portatili sono dotate di segnalatore acustico che emette un segnale che permette all'operatore di capire se la presa risulta essere buona.

Come scegliere le ventose elettriche portatili


In commercio esistono diverse tipologie di ventose elettriche portatili infatti esse vengono suddivise in due gruppi; ventose elettriche per materiali leggeri e ventose elettriche per materiali pesanti, proprio questa è la principale distinzione delle ventose, infatti in base al peso della lastra da spostare varia il numero delle ventose presenti nel macchinario, garantendo cosi la massima affidabilità dell'attrezzatura per marmisti evitando il rischio di cadute accidentali delle lastre.