Il marmo è uno dei materiali senza tempo ed con un fascino che di certo non passa inosservato, proprio per questo motivo viene spesso utilizzato nelle case italiane ma anche in molti hotel e B&B. Non è un materiale qualsiasi infatti si forma dalle rocce sedimentarie e proprio per questo motivo ce ne sono di differenti tipologie. 
Si tratta non a caso di un prodotto che si presenta lucente e dona alla casa quel tocco in più di classe che lo rende unico. 
I prezzi sul mercato variano a seconda del modello e dell'utilizzo finale che bisogna fare. Come ogni oggetto, bisogna prendersene cura e non trascurarlo con il passar del tempo, oltre alla continua cura giornaliera basta utilizzare dei prodotti specifici che servono al mantenimento e soprattutto per poter preservare la bellezza del marmo nel tempo.

Cosa sono i dischi abrasivi?

Nel processo della lavorazione del marmo si procede con l'utilizzo di differenti strumenti che hanno lo scopo di rendere il marmo lucido. Uno dei prodotti che rendono il marmo lucido ed uniforme sono i dischi abrasivi, oltre a questo strumento ne vengono utilizzati altri con lo scopo di renderlo del tutto perfetto. Le varie fasi della lavorazione si dividono in tre fasi:
- la sgrossatura: non è altro che la prima fase della lavorazione e deve essere fatta al materiale grezzo, per quanto riguarda questa operazione vengono utilizzati dei dischi abrasivi con grane maggiori in modo da intervenire in modo più approfondito e in un certo senso molto più aggressivo. In genere la pulizia iniziale del marmo avviene sia a secco ma anche con l'utilizzo dell'acqua che elimina a fondo le macchie che avvengono in superficie.
- la levigatura: il procedimento successivo prevede l'utilizzo dei dischi abrasivi in genere con un grana molto più sottile di quella citata precedentemente e fa in modo di rendere il marmo adatto alla fase finale, ovvero la lucidatura. 
- la lucidatura: con questo termine si pensa di poter utilizzare qualsiasi oggetto anche casalingo con lo scopo di renderla tutta in maniera perfetta ma non è così perché questa fase finale non solo è la più delicata ma consiste in una vera e propria opera d'arte e va eseguita alla perfezione. la levigatura avverrà non solo con dei dischi fini ma con dei prodotti adeguati che lo renderà lucido. Per far in modo che l'effetto duri nel tempo bisogna curare il marmo in maniera costante.

Le tipologie di dischi

Se si vuole far durare nel tempo la bellezza del marmo è necessario utilizzare determinati dischi abrasivi. Lo scopo dell'utilizzo dei vari dischi è quello di poter poter riportare alla bellezza iniziale un tavolo o anche un pavimento di marmo. I dischi si dividono a seconda dell'utilizzo in:
- I dischi fibrati: sono dei dischi formati da carburo di silicio che hanno delle grammature differenti applicabili alle varie lucidatrici. Il loro utilizzo in genere viene eseguito quando si tratta di trattare delle sgrossature o anche delle rifiniture iniziali. 
- I dischi lamellari: sono utilizzati in genere per la lavorazione sia a secco che ad umido con lo scopo di lucidare il marmo. In genere sul mercato ne esistono di differenti colori in base alla necessità da adoperare, in caso si tratta di una lavorazione aggressiva o più delicata. Nel caso in cui si tratti di una operazione meno delicata bisogna utilizzare un disco con delle lamelle diamantate all'interno, mentre se si tratta di un maggiore rifinitura in questo caso si utilizzerà un disco ibrido. 
- I dischi in tela: non sono altro che dei dischi in materiale di tela abrasiva che si differenziano da una grammatura più leggera a quella più pesante.
I dischi in velcro: questa tipologia di dischi viene utilizzata per effettuare una lucidatura fino arrivare in profondità del marmo.

I dischi per marmisti

Il lavoro del marmista non è altro che un lavoro artigianale che svolge il suo lavoro dedicandosi al marmo, un materiale del tutto delicato che con il passar del tempo.
Il marmo non è una superficie uniforme e proprio per questo motivo, oltre alla normale pulizia viene effettuata una levigatura a fondo della superficie. 
Con l'utilizzo dei dischi diamantati per la lucidatura del marmo non sono altro che un'operazione eccellente per poter così dare una nuova vita al marmo. 
Esistono come detto in precedenza dei dischi che si differenziano a seconda delle operazioni in modo da poter soddisfare ogni esigenza.

La lavorazione per i marmisti

I marmisti hanno il compito di pulire e levigare il marmo in modo da farlo uscire lucido e perfetto come se fosse quasi nuovo. La fase iniziale del trattamento del marmo non è altro che la pulizia che ha lo scopo di eliminare in modo del tutto scrupoloso tutto lo sporco che si è accumulato sulla superficie come macchie e polvere. Per questa fase essendo delicata bisogna star attenti perché non sempre si ottengono i risultati desiderati. 
La seconda fase invece consiste nella levigatura che avviene attraverso l'utilizzo dei dischi e a seconda della grana si avranno dei risultati differenti. Dopo aver effettuato questa operazione è possibile lucidare alla perfezione il marmo. 
Per i competenti del settore esistono differenti tecniche a seconda della superficie di marmo da trattare, di certo sapranno sempre come soddisfare al massimo le esigenze di qualsiasi cliente. 
Si sconsiglia se non si vogliono ottenere risultati insoddisfacenti, l'utilizzo dei metodi fai da te che possono solo danneggiare ulteriormente la superficie di marmo.