Il marmo è un materiale davvero molto pregiato ed elegante che viene utilizzato molto spesso in casa, soprattutto per rivestire le superfici della cucina e del bagno, ma anche come superficie per pavimenti. Bisogna però sapere che il marmo, essendo una roccia calcarea è, sebbene appaia saldo ed indistruttibile, in realtà un materiale delicato in quanto tenero e poroso. Infatti, specialmente sulle superfici della cucina, dove viene frequentemente a contatto con sostanze acide, come aceto, limone, vino o tanniniche come vino, caffe, cola o oleose, può incontrare, perdita di lucentezza o corrosione. Ragion per cui abbiamo pensato ad una guida con i rimedi per il marmo corroso, ecco come pulirlo e recupararlo.

Cura e pulizia quotidiana: prodotti marmisti

Se è vero che prevenire è meglio che curare, allora tale discorso deve esser anche applicato alle superfici in marmo. Svolgere quotidianamente una corretta pulizia del marmo, infatti, vi aiuterà ad aumentare sicuramente l’aspetto e la qualità de piano o pavimento. Proprio per la sua delicatezza è indispensabile pulirlo e trattarlo con prodotti specifici e studiati per le varie esigenze e non con rimedi improvvisati di fai da te. Tra i prodotti di punta spiccano i detergenti e i prodotti di mantenimento studiati appositamente da ditte leader del settore come Bellinzoni, Lantania o Tenax. L’utilizzo di sgrassatori, sapone di marsiglia, bicarbonato o altro, può dare un’ottimo risultato a trattamento terminato, ma in realtà producono delle lente reazioni nel materiale, che con il passare del tempo lo rendono più opaco, sporco e deteriorabile.

Marmo corroso: i rimedi e la soluzione rapida

Se zone più o meno estese della vostra superficie in marmo risultano essersi opacizzate col tempo, niente paura: in meno che non si dica potrete ridonare splendore e lucentezza. In commercio è facile trovare prodotti come cristallizzanti in polvere per marmi davvero molto semplici da utilizzare, alcuni sono venduti già diluiti. Quindi, una volta acquistato il prodotto corretto, non vi resterà che applicarlo seguendo le istruzioni. Di solito, la procedura è la seguente: prima di applicare il prodotto, occorrerà eseguire una pulizia accurata della superficie,con un detergente specifico, in modo da eliminare la patina superficiale di sporco e poter permettere, quindi, al prodotto successivo di lavorare. Una volta ripulita la zona, potrete applicare il prodotto, massaggiarlo fino ad assorbimento con un panno morbido in microfibra e successivamente attendere qualche ora, per permettere al prodotto di penetrare a fondo. Alcuni prodotti più pastosi possono necessitare dell’utilizzo di feltro, l’importante è rispettare sempre le dosi indicate.

L’utilizzo eccesivo può risultare difficoltoso da rimuovere Passato il tempo sufficiente, sarà necessario risciacquare la superficie. A seconda del grado di opacità della zona da trattare potrebbe esser necessario applicare più di una volta il prodotto per resituire completamente vitalità al marmo, ma comunque già dalla prima applicazione sarà possibile ammirare i benefici e gli effetti. Un altro rimedio comodo e rapido del tutto naturale per lucidare le superfici in marmo è quello di utilizzare l’apposita cera per marmi. Sempre a seguito di una accurata e attenta pulizia iniziale, vi basterà applicare la cera. Esistono appositi prodotti già miscelati con la dose di lavaggio e inceratura corrette, per non ottenere antiestetiche patine sui pavimenti difficili anche da rimuovere.

Il rimedio d'urgenza

Se, invece, il vostro marmo è irrimediabilmente corroso, non temete: attraverso piccoli accorgimenti potrete rimediare al danno. Proprio così, la parola giusta è rimediare cercando di sistemare il livello di corrosione. Le migliori valutazioni vengono effettuate con l’invio di foto specifiche e tipologia di materiale a persone competenti. Appositi kit e prodotti sono disponibili per un intervento leggero. Marmi gravemente danneggiati richiedono interventi professionali difficili da eseguire in modo autonomo

Consigli per dare lunga vita alle vostre superfici in marmo

  • - È fortemente raccomandato pulire le superfici in marmo con una certa frequenza.
  • - Asciugare le superfici in marmo con panni mobidi di microfibra al termine della pulizia.
  • - Pulire immediatamente gocce cadute, soprattutto di sostanze acide (limone, vino, aceto..), di sostanze altamente coloranti (thè, curry, succhi..) o anche di detergenti con un pH inferiore a 5, e soprattutto da sostanze come dentifrici.
  • - È sconsigliato utilizzare prodotti aggressivi e abrasivi per la pulizia delle superfici in marmo, come detergenti anticalcari, sgrassanti al sapone di marsiglia o la candeggina, anche se diluiti o in piccolissime quantità.

Scopri anche tutti i rimedi contro il marmo opaco!